Cosa Elimina

Cloro

Cloro Infarto

I risultati di recenti studi hanno indicato che il CLORO non dovrebbe essere ingerito.

Il Cloro  contenuto nell'acqua a contatto con sostanze organiche può reagire e trasformarsi in sostanze cancerogene. Un recente studio realizzato da un team di esperti dell’Università Shizuoka (Giappone) evidenziano come  le sostanze organiche contenuti negli alimenti di origine naturale come ad esempio soia, tè verde o tè nero reagiscano negativamente in presenza di acqua clorata formando composti cancerogeni. Questi composti  letali sono stati denominati MX "Mutageni Sconosciuti"  e sono simili ai già ben noti   THM (trialometani). Gli scienziati giapponesi nei loro studi hanno dimostrato che gli  MX vengono creati dalla reazione del cloro con sostanze fitochimiche di piante organiche naturali, come ad esempio le catechine che sono contenute nel tè, e flavonoidi che si trovano nella frutta.
Studi precedenti  condotti da scienziati in Finlandia nel 1997   hanno evidenziato come gli MX  siano 170 volte più mortali di altri noti sottoprodotti tossici del cloro,  gli studi di laboratorio hanno dimostrato danni alla ghiandola tiroide, così come tumori cancerosi, inoltre risulta essere responsabile di molte malattie cardiache. Il cloro viene prontamente ed efficacemente rimosso con il Seagull IV.
Seagull IV elimina anche il fluoro, ma non i fluoruri, come il fluoruro di sodio, considerati essenziali per la prevenzione delle carie dentali; questa è quindi una caratteristica positiva del sistema di depurazione  SEAGULL IV.   

Batteri

Escherichia Coli

SEAGULL IV è progettato per eliminare le quattro famiglie di batteri patogeni generati in acqua che possono contaminare l'acqua potabile: Colera, Salmonella, Shigella, Escherichia Coli. Fortunatamente queste quattro famiglie hanno dimensioni superiori a 0.4 micron e sono le uniche famiglie di batteri acquatici patogeni conosciute.Il più noto della famiglia della Salmonella è la Salmonella Typhosa che provoca la febbre tifoidea.Il Colera è ben noto per le grandi epidemie che colpirono l'Europa nel Medio Evo. La Shigella provoca disturbi fastidiosi ma non letali quali vomito, diarrea ecc.

L'Escherichia Coli è un batterio che vive nell'intestino di animali a sangue caldo e si trasmette con le feci e per questo motivo viene preso quale indicatore del grado di inquinamento biologico dell'acqua.

Le norme E.P.A. (Mm. Prot. Ambiente U.S.A.) relative alla purificazione dei batteri, per classificare come "purificatore" un dispositivo, impongono allo stesso la rimozione di pesanti concentrazioni batteriche (200.000 coli/ml) per tutta l'autonomia dichiarata.
Per capire la severità della norma, si pensi che il limite massimo accettato dalle stesse Autorità Sanitarie per avviare un'acqua al trattamento è di 200 coli/ml.
Il purificatore SEAGULL IV ha superato più volte questo test in diversi momenti e in diverse Nazioni.

Protozoi e Parassiti

Le uova e le cisti di protozoi e vermi parassiti vengono diffusi nell'ambiente attraverso le feci, e possono entrare in contatto con le risorse idriche. Poiché questi organismi resistono all'azione disinfettante del cloro, spesso sopravvivono al trattamento normalmente effettuato negli acquedotti.
Questi parassiti si riproducono nell'organismo umano e possono provocare malattie gravi e talvolta croniche.
Tra questi il più noto è l'Enteroameba Istolitica responsabile della dissenteria amebica.
Questi microrganismi e vermi hanno dimensioni molto grandi rispetto ai batteri, variando da 3 a 5 micron e oltre, e sono totalmente trattenuti dal depuratore d'acqua SEAGULL IV mediante la microfiltrazione.

Sapori e Odori

tazza di te

Molti sapori, odori e colori sgradevoli di alcune acque sono una conseguenza di decomposizioni di sostanze organiche o di un trattamento inadeguato (lo stesso cloro induce un sapore e un odore sgradevole). Lo speciale procedimento, protetto da brevetti internazionali, rende il purificatore SEAGULL IV veramente unico. 

Inquinanti Organici

Scarico Fogna

Il depuratore d'acqua SEAGULL IV è di gran lunga il più efficiente prodotto esistente per rimuovere inquinanti organici dalle acque, nelle concentrazioni comunemente riscontrate (ppb).

Numerose prove sono state effettuate su diversi composti: TCE Tricloroetilene, PCB Bifenolo policlorurato Dicloroetano, Etere Disopropilico, Tetracloruro di Carbonio, Trialometani.

Ulteriori prove hanno dimostrato l'efficacia del dispositivo nel trattenere pesticidi ed erbicidi quali: DDT, DDD, DDE, Benzolo, ecc.
In queste prove partendo da una concentrazione di 100 ppb, si è ottenuto un abbattimento della stessa e qualche decimo di ppb.

Amianto

Eternit e amianto

Particelle molto fini di sostanze di origine minerale ed organica sono spesso presenti in alcune acque e possono, mediante l'absorbimento, favorire il trasporto di sostanze tossiche e microrganismi patogeni.

Tra queste la più temuta è l'amianto, che ormai viene strettamente collegato con la cancerogenesi nelle sue diverse forme, tra le quali quella polmonare.

Severe prove effettuate presso la Hokkaido University in Giappone, mediante il microscopio elettronico analizzatore, hanno dimostrato che SEAGULL IV trattiene fibre e particelle di dimensioni fino a 0.4 micron in modo pressoché totale (oltre il 99,9999%).
Anche il fallout radioattivo è efficacemente eliminato dal SEAGULL IV poiché è trattenuto sulla superficie di particelle con dimensioni minime inferiori a i micron.